Durante la gravidanza e nel momento del parto numerosi fattori si identificano come fattori di rischio per disfunzioni del pavimento pelvico, favorendo l’insorgenza od il peggioramento di sintomi quali incontinenza urinaria/fecale e prolasso degli organi pelvici.

FATTORI DI RISCHIO IN GRAVIDANZA

In gravidanza insorgono modificazioni del tessuto collagene causate dalle modificazioni del quadro ormonale e dall’aumento di relaxina (un ormone secreto in prepazione al parto per elasticizzare i tessuti) favoriscono il rilassamento sia dei legamenti pelvici sia dei muscoli del pavimento pelvico.
Un ulteriore fattore di rischio è rappresentato dall’aumento di peso e dalla modificazione della statica del bacino che favoriscono l’aumento delle pressioni sullo iato anteriore; l’allungamento dei muscoli retti dell’addome determina una diminuzione di stabilizzazione del segmento addominopelvico ed una perdita di sinergia addominoperinale fondamentale per la gestione delle pressioni intraddominali.
Durante la gravidanza, qualora si verifichino disfunzioni del pavimento pelvico è importante una valutazione precoce del pavimento pelvico e la programmazione di un programma terapeutico educazionale per la gestione/risoluzione dei sintomi. Le disfunzioni più frequenti che si verificano durante la gravidanza sono la incontinenza urinaria/fecale/ai gas.

FATTORI DI RISCHIO NEL PARTO

Al momento del parto il pavimento pelvico permette il passaggio del feto attraverso lo iato vaginale. Subisce pertanto uno stiramento che in talune condizioni eccede rispetto alla capacità di elasticità dei tessuti, creando lacerazioni dei piani muscolari.

Le lacerazioni vengono classificate secondo la profondità di lesione dei tessuti in:

  • PRIMO GRADO, lesione della vagina e della cute perineale
  • SECONDO GRADO, lesione dei muscoli perineali che non coinvolge lo sfintere anale
  • TERZO GRADO, lacerazione del muscolo sfintere anale (OASIS)
  • QUARTO GRADO, lacerazione di III grado con coinvolgimento della mucosa anorettale.

Talvolta per evitare lacerazioni massive si procede ad episiotomia (un taglio laterale sul piano perineale e muscolare); entrambe le lesioni muscolari predispongono a disfunzioni muscolari e della statica pelvica.
La cicatrizzazione delle lesioni da parto può infine creare rigidità e retrazione nei tessuti muscolari, impedendone la corretta elasticità durante i movimenti.
Le disfunzioni del pavimento pelvico più frequentemente riscontrate nel post parto sono:

  • Incontinenza urinaria/anale da sforzo o da urgenza
  • Prolasso degli organi pelvici
  • Dispareunia (dolore ai rapporti)
  • Sindromi dolorose del pavimento pelvci

L’IMPORTANZA DELLA RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO DURANTE LA GRAVIDANZA

La riabilitazione del pavimento pelvico durante la gravidanza evidenzia una diminuzione di disfuzioni nel post parto. Particolare importanza hanno la presa di coscienza del piano perineale, la normalizzazione del tono del pavimento pelvico e la corretta gestione dell’aumento delle pressioni intraddominale e della respirazione diaframmatica.

L’IMPORTANZA DELLA RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO NEL POST PARTO

Nel post parto un inquadramento ed una valutazione si rendono necessari laddove si presenti una disfunzione del pavimento pelvico; anche in assenza di disfunzioni pelviperineali, la riabilitazione del pavimento pelvico si è evidenziata migliorare la sessualità a sei mesi dopo il parto e la qualità di vita delle neo mamme, pertanto è sempre consigliata.
Dott.ssa Chiara Fabbri

BIBLIOGRAFIA

  1. Arch Gynecol Obstet. 2019; 300(5): 1325–1330.
    Published online 2019 Oct 10. doi: 10.1007/s00404-019-05311-9Prevalence and risk factors for pelvic floor disorders during early and late pregnancy in a cohort of Austrian women
    Barbara Bodner-Adler,1,2 Oliver Kimberger,3,4 Thomas Laml,5 Ksenia Halpern,1 Clara Beitl,5 Wolfgang Umek,1,2 and Klaus Bodner6
  2. Taiwan J Obstet Gynecol. 2019 Nov;58(6):737-747.
Effect of pelvic floor muscle training on postpartum sexual function and quality of life: A systematic review and meta-analysis of clinical trials
Zahra Hadizadeh-Talasaz 1, Ramin Sadeghi 2, Talaat Khadivzadeh
  3. Acta Med Port, 2019
Stress Urinary Incontinence and Female Sexual Dysfunction: The Role of Pelvic Floor Rehabilitation
Andreia Preda 1, Susana Moreira
  4. Am J Obstet Gynecol. 2020 Mar
Can postpartum pelvic floor muscle training reduce urinary and anal incontinence?: An assessor-blinded randomized controlled trial
Thorgerdur Sigurdardottir 1, Thora Steingrimsdottir 2, Reynir T Geirsson 2, Thorhallur I Halldorsson 3, Thor Aspelund 4, Kari Bø 5
  5. Evaluation of the effect of an antenatal pelvic floor muscle exercise programme on female sexual function during pregnancy and the first 3 months following birth: study protocol for a pragmatic randomised controlled trial Sahar Sadat Sobhgol,1 Holly Priddis,1 Caroline A. Smith,2 and Hannah Grace Dahlen